CHI SIAMO

Zafferano Montebore nasce dall’iniziativa di 3 ragazzi che nel 2016 hanno deciso di intraprendere questa nuova avventura insieme.

I terreni sui cui è iniziata la coltivazione si trovano nel Comune di Dernice, una bellissima zona collinare in provincia di Alessandria. La loro esposizione al sole e il fatto che fossero rimasti incolti da parecchi anni li ha resi una base di partenza ottimale per questa coltivazione.

Prima di avviare la coltivazione abbiamo frequentato dei corsi specifici sulla spezia e le sue tecniche di coltivazione, per poi impiantare 2000 bulbi in un piccolo campo .

I risultati ottenuti a livello di produzione e di qualità, non senza sacrifici e duro lavoro, ci hanno portati poi ad una piantagione di ulteriori 10.000 bulbi, con l'intento di aumentarne le quantità.

01_edited.png

LO ZAFFERANO

La nostra mission è “rispettare la terra", l’ambiente i ritmi della natura coltivando con il “metodo naturale”. Coltivare prodotti in modo naturale non è solo un impegno per il benessere fisico, ma anche un impegno nella protezione della biodiversità ambientale preservando il territorio. La coltivazione di questa preziosissima spezia, viene fatta secondo la tradizione con una preparazione del terreno innovativa, detta “con baulatura”, che consente una maggior tutela della pianta, grazie ad un maggior drenaggio. L’ottima posizione e il sistema di coltivazione adottato ci garantiscono eccellenti risultati, posizionando lo zafferano Montébore nella fascia più alta di settore.

Costantemente monitorato e analizzato, lo Zafferano Montebore è certificato di “I CATEGORIA”  a norma ISO/TS 3632.

La raccolta del nostro zafferano si svolge tra ottobre e novembre, i fiori vengono colti a mano al mattino presto mentre sono ancora chiusi. I pistilli vengono delicatamente separati manualmente ed essiccati attraverso appositi macchinari professionali controllandone il peso e l’umidità residua.

  • Lo zafferano è ricco di magnesio che svolge un ruolo fondamentale nel processo di contrazione muscolare e di trasmissione degli impulsi nervosi. Lo zafferano risulta utile nel caso di disturbi dell’umore e difficoltà ad addormentarsi.
    (Fonte: viversano.net)

     

  •  Il colore dello zafferano è dovuto alla crocina e alla crocetina, due carotenoidi che fungono anche da antiossidanti
    (Fonte: viversano.net)

     

  • Studi effettuati hanno dimostrato come sia capace di migliorare significativamente l’apprendimento e la memoria e quest’azione sarebbe dovuta alla potente attività antiossidante della crocetina.
    (Fonte: viversano.net)

     

  • Viste le proprietà rivitalizzanti, antiossidanti, purificanti e antinfiammatorie, nei prodotti cosmetici può contribuire a rendere la pelle idratata, elastica, compatta e luminosa; contrastando l’invecchiamento e la comparsa delle macchie.
     

  • Ci vogliono circa 150 fiori per fare un grammo di spezia.
     

  • I bulbi si moltiplicano ogni anno aumentando dal 30% al doppio circa.
     

  • Ogni bulbo può produrre da 1 a 5 fiori (uno se molto piccolo, 7-8 se molto grande).
     

  • Esistono in natura dei fiori spontanei, molto simili al fiore di zafferano, che sono tossici e vengono chiamati “zafferano bastardo” o  “arsenico vegetale”.

CURIOSITÁ